Risorse

Un parco mezzi e macchinari estremamente fornito e all’avanguardia, un personale competente e costantemente formato, importanti collaborazioni e consulenza con studi professionali che offrono assistenza completa in fase progettuale e di collaudo: sono queste le risorse su cui può sempre contare la Del Debbio Spa .

Il Parco Mezzi

Escavatori cingolati, pale gommate e cingolate, minipale e miniescavatori, finitrici, rulli compressori, frese scarificatrici e motograder, autocarri con e senza gru, semirimorchi, rimorchi, trattori stradali, furgoni, pulmini, cassonati, motosaldatrici, tagliasfalto, compressori, generatori elettrici, saldatrici, gru, carrelli elevatori, cisterne emulsione, spazzatrici e vagli stellari: con oltre 120 unità, il parco mezzi della Del Debbio è uno dei più vari e forniti tra le realtà del settore.
Efficienza e prestazioni all’avanguardia sono garantite da una politica aziendale che promuove il regolare aggiornamento di ogni singolo mezzo e delle tecnologie impiegate.
Al tempo stesso, anche gli operatori vengono costantemente formati dalle ditte produttrici delle macchine per garantire la massime prestazioni.

Personale

L’organico della società è composto da quasi 100 persone tra dirigenti, impiegati tecnici e amministrativi, caposquadra ed operai. Importanti poi, sono le collaborazioni e le consulenze con sudi professionali che offrono un’assistenza completa per quanto riguarda problematiche di carattere progettuale e di collaudo.

Strumenti Tecnologici: Dynatest Light Weight Deflectometer (LWD)

Grazie alla sua maneggevolezza, il deflettometro Dynatest Light Weight Deflectometer (LWD) risulta essere uno strumento estremamente utile per eseguire alcune misurazioni direttamente in sito: dalla valutazione della capacità portante e della rigidezza dei sottofondi e delle fondazioni in misto granulare, all’analisi degli strati legati nelle prime fasi di stagionatura. È sufficiente una sola persona per l’esecuzione delle varie prove, inoltre può essere impiegato anche in condizioni climatiche avverse e in aree di difficile accesso come trincee in fase di scavo. Localizzazione e georeferenziazione dei punti di battuta sono facilmente acquisite attraverso un sistema GPS.

Strumenti Tecnologici: Bomag Asphalt Manager

Bomag Asphalt Manager è il sistema di regolazione intelligente che gestisce il potenziale disponibile in funzione della reale necessità, fornendo sempre la massima potenza di compattazione possibile.
A tal fine, l’intero gruppo eccentrico, comprese le masse oscillanti, viene orientato nella direzione di marcia. Automaticamente la forza di compattazione si orienta più in verticale o in orizzontale, a seconda della facilità di compattazione del materiale. Lo spessore dello strato e la stabilità del sottofondo sono ulteriori fattori importanti per la compattazione. In più, il sistema automatico impedisce che il tamburo salti provocando un’eccessiva compattazione del conglomerato.
Grazie alla tecnica di misurazione integrata dell’ASPHALT MANAGER, l’andamento della compattazione viene indicato con un valore di riferimento. Il sistema calcola un valore di riferimento fisico chiamato EVIB (MN/m²) che consente all’operatore, al termine di ogni passata, di seguire sul display le variazioni di tale valore. Di ulteriore aiuto durante la compattazione è la visualizzazione continua della temperatura superficiale dell’asfalto.
Il risultato: minor numero di passate per la massima efficienza e qualità in ogni cantiere.